Peloponneso tour

4/08: Si parte! Tappa intermedia a Casalbordino. Fa caldissimo….passiamo la giornata in acqua. La sera mini-sagra con arrosticini e pasta casareccia con il sugo di pecora.

mati_abruzzo meggy_abruzzo

6/08: Si parte per Bari. Ci raggiungono Manu&Gio&Anna e Max&Lu&Ali.Traghetto la sera per Igoumenitsa

m&m7-8/08 Arrivati in grecia il caldo non ci molla. Ci fermiamo a Lefkada, nella nostra spiaggetta preferita.

lefkada_tramontoLe bimbe pescano i ricci e la sera spaghettino niente male!

ricci9/08 Ci spostiamo nella parte nord del Peloponneso sperando di poter fare il percorso in trenino a cremagliera tra Diakopto e Kalavryta…ma purtroppo nessun posto disponibile. Così lo facciamo con i camper e ci fermiamo a visitare la grotta dei Laghi, molto profonda e con delle stalattiti mai viste a forma di cavolfiore e di lenzuoli immacolati stesi al sole. La sera ci spostiamo nella bellissima cittadina di Nauplia, ex capitale della Grecia. Passeggiata per le stradine colorate e piene di vita e cena in un ottimo ristorantino di carne.

Nouplia

10/08: Oggi la mitica Micene con la sua famosissima porta dei leoni

micena_porta la tomba di Atreomicene_tombae la bellissima maschera di Agamennone micena_museo11/08 Epidauro, famosa per il suo teatro dall’acustica eccezionale, ma ancora più famoso nell’antichità per il tempo di Asclepio, Esculapio, dio della medicina, dove tutti venivano a farsi curare….un pò tipo la Lourdes di oggi!

epidauro_2 epidauro_1La sera ci spostiamo vicino Leonidio, guadando anche un fiume con i camper (inaffidabile Google maps)!

12-13/08 Sostiamo al camping Semeli, piccolino ma bello. Spiaggione di ciottoli e bar rilassante dove passare le ore calde giocando a tavlì. Poco distante a piedi il micro paesino di Plaka dove andiamo a cena nella taberna della signora Margherita che ci spaccia le sue origini italiane. Cena ottima con sardine, polpo, mussaka, tzatziki e saganaki! Il 13 arrivano anche Shaaron&Gianni&Stella! Siamo al completo!

14-15/08 Raggiungiamo Ioannis e Georgia vicino Tripoli, nella casa in campagna dei genitori. Che relax, che mangiate pazzesche con la fantastica cucina di Penelopì.

g&i_1

i bambini stanno bene e si divertono bimbii&gbimbi e noi ci sentiamo davvero in famigliaferragosto La sera andiamo alla festa che raccoglie mezza arcadia… il panigiri, la festa della vergine Maria …. tra il sacro e il profano

panigiri

panigiri_2 Qui hanno questo gusto di mischiare le cose…

chiesetta_bimi chiesetta_2

16-17/08 Raggiungiamo gli altri camperisti sull’isola di Elafonisson. Il campeggio è affollatissimo e sporco, ma la spiaggia è forse davvero la più bella del mediterraneo elafo_1elafo_3 elafo_2

un mare cristallino, una piscina praticamente

elafo_4 elafo_5 elafo_6 elafo_7 elafo_8

Ci fermiamo a dormire su una spiaggia dietro il paesino di Archangelos (tipo frasca!).

18/08 Ci spostiamo a Gityo per spesa al mercato del paese e poi bagno nella spiaggia con il relitto della nave Dimitrios

relitto_ghitio

Arriviamo e invadiamo una caletta piccola e popolata solo da locali con un piccolissimo porticciolo. C’è chi pesca, chi mette a mollo la nassa, chi fa i tuffi dagli scogli. Dormiamo qui.

19/08 Allarme pidocchi! Passiamo da Aeropoli per comprare lo shampoo e ci fermiamo a Stoupa al campeggio Kalogria. Il paesino è molto turistico ma carino. Spidocchiamento e bbq serale con il pesce (?) comprato al porticciolo ieri.

20/08 Stamattina ci separiamo, gli architetti (perdonami Giò) scendono lungo la penisola del Mani e noi proseguiamo verso Kalamata, superando questa parte di costa iper turistica. cerchiamo di fermarci a Koroni ma non troviamo parcheggio e dirottiamo per una spiaggiona poco distante da Foinikounta. Bagno rilassante, wind surf e poi campeggio Thines, spartano, nella sabbia.

21/08 Relax al mare del campeggio e in serata ci spostiamo a Methoni. Qui, al tramonto, rimaniamo affascinati da un castello ed una fortezza veneziana stupendi.

methoni_2La sera cena in un posto consigliato dalla guida, la taberna Kalimataria, dove sotto un pergolato di uva non ti portano il menù ma vai direttamente in cucina a scegliere cosa mangiare! Abbuffatta clamorosa! Poi relax sui lettini sulla spiaggia. Dormiamo in paese.

22/08 Colazione nella piazzetta e appena apre entriamo a visitare la fortezza. E’ un posto magico. Potrei mettere centinaia di foto!!!

methoni_0 methoni_1 methoni_3 methoni_5 methoni_4

Ci spostiamo nella bellissima Voidokilia, la spiaggia a forma di omega con le fortezze su entrambe le punte. Mare mosso e onde divertentissime! Ci raggiungono anche gli amici greci.

voidokilia

La sera il parcheggione si svuota e dormiamo qui, con la laguna alle spalle e gli aironi e i fenicotteri che volano al tramonto.

tramonto_voidok

23/08 Visitiamo il paesino di Pylos famoso perchè nel 1827, nel suo enorme golfo, ci fu la battaglia di Navarino che diede ai greci l’indipendenza dai turchi! La fortezza ospita un piccolo museo di archeologia subacquea, molto interessante, e una sala con la proiezione su dei multischermi della battaglia! La vista sul golfo è spettacolare!

Pilos-navarino_1Pomeriggio relax nuovamente nello spiaggione di Voidokilia, con tanto di vulcano fumante!

voidolkilia_vulcano

24/08 Ci spostiamo verso l’interno, nella verdissima e montuosa Arcadia. Primo paesino da visitare è Karytaina. Prima di arrampicarci fino al castello diroccato facciamo un’abbondante colazione

dimitsana_colazione e poi la salita…..dimitsana_castello

fino a conquistare la cima!bandieraDopo questa salita ci vuole un buon pranzo!

Proviamo a raggiungere le gole di Lousios per un bagnetto rinfrescante ma dopo una decina di Km in montagna Maps ci porta su uno sterrato in discesa che termina con un ponticello sul fiume chiuso da grossi massi ! Panic! Solo l’abilità e la pazienza dei papà riesce a tirarci fuori da lì!

Torniamo indietro e ci fermiamo a Stemnitsa. In una piccola piazzetta troviamo una taberna fantastica, piena di gente alle 3 del pomeriggio…..come dargli torto….la carne è ottima!

stemnitsa_1 stem_2

e infine serata a passeggio per Dimitsana

dimit_1 dimit_2

25/08 Ci avventuriamo, stavolta a piedi, lungo il Menalon Trail, un percorso naturalistico che scende dal paese di Stemnitsa fino alla gola di Lousios, per risalire fino a Dimitsana. La passeggiata, all’inizio tranquilla

menalon_1

si rivela essere molto più lunga del previsto e piuttosto impegnativa. La prima tappa è la minuscola chiesetta di San Nikolaos, dal cui terrazzino c’è una vista pazzesca su tutta la vallata. Siamo altissimi!

menalon_2

Poi si scende fino al Prodromos Monastery, una struttura pazzesca costruita sulla roccia, ancora oggi abitato.

menalon_3 menalon_4

Qui Shaaron ci lascia! Noi proseguiamo fino al fiume, dove ci scappa un tuffetto nell’acqua gelida!

goleSeconda tappa il vecchio monastero della filosofia….e giusto quello potevano fare qui….lontani da tutto e da tutti!!!! Anche questa costruzione è particolarissima, a poco più di un paio di metri dalla parete rocciosa

melanon_6 melanon_7Le bimbe sono state bravissime ma adesso sono esauste….sono solo 5 ore che camminiamo!! Ci fermiamo al nuovo monastero, dove un prete ortodosso ci offre acqua e biscotti e soprattutto ci chiama un taxi per tornare a Dimitsana! Solo Andrea se la fa a piedi!

Ci vediamo con gli amici greci al museo all’aperto del “water power” dove hanno riscostruito alcuni dei vecchi mestieri che sfruttavano la forza dell’acqua e l’ingegno dell’uomo. Qui c’è la prima lavatrice, un enorme catino di legno in cui l’acqua arrivava velocissima convogliata da un tubo ed imprimeva il movimento rotatorio ai panni! Fantastico!

lavatrice

water

C’è la lavorazione delle pelli, la macina, la produzione di polvere da sparo! Qui ci vediamo con Georgia e Ioannis e i bimbi per una bella cena a Dimitsana.

26/08 Olimpia. Oggi ci rivediamo con il gruppo dei camperisti e visitiamo il museo archeologico e lo scavo. Le bimbe corrono sulla pista dei 120m!

olimpia_1 olimpia_2

una premio anche per loro

foglie olimpia_3E poi ultimo bagno a Lefkada e ritono a casa! Ariveduar

arriveduar

 

 

Sulle tracce dell’orso ….

Papone ha una bellissima idea, portarci sulle montagne abruzzesi nel parco nazionale a vedere l’orso marsicano. Partiamo con Caterina alla volta dell’Abruzzo.

Prima tappa a Gioia dei Marsi con cena al Cantone!

cena

La mattina saliamo fino al paese abbandonato di Sperone (papà è assorto nei sui ricordi….qui venivano a fare delle feste-rave e a volare tanti anni fa con mamma)

gioia_fontanileBhè il panorama sulla piana del Fucino merita! fucinoPoi ci spostiamo a Pescasseroli. Qui ci attende una guida che ci porterà a fare un trekking alla ricerca dell’orso.

guidaUna lunga passeggiata fino alla vetta….fa anche freddino vettafreddo vetta_2Peccato che l’orso non si è fatto vedere….ma in compenso ci è passato vicino vicino un enorme cervo!

cervoe il rientro in notturna…con le torce!

rientroChe giornata!

Dopo tanta fatica ci andiamo a rilassare al lago di Barrea nel camping Colle Ciglio

lago_barrea_1 con tanto di canoa….e bagno!!lago_barrea_2 lago_barrea_3La sera ci raggiungono le mamme con l’altro camper e ne approfittiamo per un buon BBQ!

bbqIl giorno dopo tutti a cavallo nella riserva della Camosciara.

marghe_cavallo mati_cavallouna bella passeggiata nella radura …sembra far west!! trekking M&P_cavalloe alla fine le cascate! cascataLa sera ci spostiamo in un’area sosto molto carina lungo la via Marsicana, “il vecchio mulino”….. e non può mancare l’arrosticino!!! arrosticinoSulla via del rientro ci fermiamo a Veroli, dove hanno luogo i “fasti verolani”, un festival di artisti di strada. Il centro della cittadina è chiuso e in ogni piazza ci sono artisti che presentano le loro attrazioni. Guidati dai padroni di casa Pierluigi, Tina e Francesca prima ci acculturiamo scoprendo la storia di Veroli, poi ci rifocilliamo in cima al vecchio convento

veroli_1e infine ci godiamo gli spettacoli delle marionette russe, degli acrobati africani, dei trampolieri ….e tanti altri! Che bella serata!

trampoliere

M&P in giro da soli

…. bhe non proprio soli, con Vale&Vale! Partenza venerdì sera e tappa per cena a Celano, troviamo un posto delizioso, la “Locanda Madonna delle Vigne” . Ottima cena!

La mattina si riparte diretti sulla costa adriatica. Colazione in piazza a Rocca S.Giovanni, con il pitale di te freddo :)

colazione_roccapasseggiata per il paesino palle

e poi ci affacciamo sulla bellissima costa dei trabocchi

trabocchi_viewPasseggiata in acqua

mare_trabocchi

bagno (!!!) e poi a pranzo al trabocco di Punta Punciosa.

Arriviamo presto e per più di un’oretta è tutto per noi, ombra, venticello teso, rumore del mare, tante chiacchere e buon vino…che meraviglia!

uomini

Il pranzo è ottimo e abbondante, pienamente soddisfatti, nonostante la confraternita (dei magnoni) che declamava poesie e inni.

pranzettoUltimo tuffo (non dal trabocco) e poi andiamo a Punta Aderci, un promontorio stupendo da cui ci godiamo il tramonto sul mare …. peccato che nel frattempo ci hanno aperto i camper scassinando le serrature e che a V&V hanno rubato i portafogli :(tramonto_1 noi4 tramonto_3Serata a Vasto. Dormiamo in paese per poter andare dai carabinieri la mattina dopo. Insomma decidiamo di non rovinarci questo bellissimo we e così torniamo nella riserva naturale di punta Aderci, che di giorno e con un bel ventone è ancora più suggestiva! Facciamo un bel tratto in bici, lungo la vecchia ferrovia, che porta fino a Casalbordino

punta_a1 punta_A2 punta_bici2 E poi al mare a rilassarci!

punta_pranzo

Giornata bellissima che concludiamo con una cenetta nella fresca Sulmona.

Arriveduar

punta_bici

 

Ponte del 2 giugno alla frasca

Questo we lungo si va alla frasca. Arriviamo a notte fonda, dopo la festa di zio Marco e cerchiamo l’accampamento a tre camper dei nostri “nuovi” amici….li troviamo e ci aggiungiamo alla C nottetempo….speriamo siano loro!!! La mattina ci svegliamo e man mano arrivano altri amici, siamo 5 ….

camper1

no 6, no 7 …. alla fine 9 camper! C’è mezzo quartiere qui alla frasca!!! Che figata!

camper2

Tre giorni all’insegna di lunghi bagni con snorkeling (abbiamo trovato una roba viscida e trasparente non ben definita….sarà una mutazione dovuta alla centrale elettrica??)

giri con le canoe

canoa_2 canoa_1

e qui i papà ci hanno sfidati con il loro “scatamarrano” improbabile… mezzo canoa e mezzo uomo a mare …. sono unici!!!

scatamarrano

Ma a fine giornata, al tramonto, questo posto è impagabile

tramonto

soprattutto se i papà armeggiano al bbq!

bbq_1 bbq_2e noi mangiamo :)

bimbi mammeLa sera si gioca fino a che fa buio

giochie poi andiamo a caccia di lucciole (liberandole dopo ovviamente!).

Insomma un bellissimo we con tanti nuovi e vecchi amici!

Campo scuola!

Finalmente in 5 elementare ci portano al campo scuola! Gita di tre giorni in Campania.

Siamo tre classi, partenza la mattina presto … noi femmine siamo sempre le più organizzate!

trolley_1 trolley_2Sull’autobus …. partiti … tra le lacrime dei genitori (non M&P che sanno che mi divertirò tantissimo e sono contenti per me….Marghe un pò meno).

1_partiti

Eccoci tutti insieme … la mitica 5A

2_allfemminucce

3_girlse maschietti … è venuto anche Danielino … che esperienza fantastica! Grazie maestra Rosita

4_boys

Prima fermata la reggia di Caserta! La maestra Giovanna dice che siamo stati bravissimi! E poi alla solfatara

51_solfatare

5_solfatara6_pausaInfine in albergo, dove, dopo un piccolo relax ceniamo, festeggiamo il compleanno di Valerio

7_compleannoe poi in discoteca a ballare!!

La mattina dopo visita ad Ercolano, pranzo con la “vera” pizza napoletana

8_pizza

e passeggiata per Napoli.

La mattina dopo tutti pronti per fare colazione insieme … un pò addormentati e forse anche tristi perchè è l’ultimo giorno!

9_colazione

Visita al Planetario e alla città della scienza

planetario planetario_2Rientro a Roma alle 22…..siamo distrutti ma felici della bellissima avventura!

Grazie maestre!

the_end

Pasqua in liguria

Paese in fiore per festeggiare la pasqua

pasqua_1 pasqua_2 pasqua_3Le bimbe ritrovano i loro amici e giocano ore e ore alla fontana

pasqua_4Il giorno di pasqua facciamo un bel pranzo tra gli ulivi insieme alla famiglia di Silvano. Tenete il cancello chiuso che scappa Silvano …. soprattutto perchè festeggiamo anche il suo compleanno (ma non si deve dire!) … hhihihihih

pasqua_5 pasqua_6 pasqua_7Pasquetta al mare … non poteva mancare il primo bagno dell’anno!

pasquetta

Neues Jahr von Berlin

27-dic: Partenza per Berlino! (cosa hanno contro gli unicorni che non me lo fanno passare al metal detector??)

aereoporto

Appena arriviamo andiamo subito a casa. E’ nel quartiere di Kreuzberg e rimaniamo scioccati dall’ascensore che arriva direttamente dentro casa e dalla quantità di stanze! E’ bellissima! Usciamo e andiamo a cercare un mercatino di Natale nel quartiere di Spandau … peccato che l’hanno smontato ieri :( … e allora ci mangiamo un ottimo currywurst e poi passeggiata in centro alla Porta di Brandeburgo e Postdamer Platz.27_brandeburgo 27_postdamerStanotte arrivano anche Paolett, Massi e Flaflly!!!

28-dic: risveglio tutti insieme. La giornata è uggiosa.. pioggerellina….ma non ci perdiamo d’animo. A piedi ci avviamo verso il famoso e un pò troppo turistico Check Point Charlie, il posto di blocco tra la Berlino sovietica e quella americana.

28_zonaEST

28_checkpoint2 28_checkpoint1

due passi tra le vecchie Trabant e poi 28_trabantcerchiamo di spiegare ai ragazzi il “muro” e il nazismo …  28_checkpoint_3 28_checkpoint_4ma solo visitando il museo “Topografia del Terrore” riescono a intuire gli orrori di questa funesta pagina della storia

28_wallPiove e siamo tristi….continuiamo a farci del male al memoriale dellOlocausto, un labirinto di blocchi di cemento all’interno del quale è facile perdersi fisicamente ma soprattuto emotivamente…

28_memoriale_1 28_memoriale_3 28_memoriale2Ci facciamo tornare il sorriso a Postdamer Platz con un hot dog caldo caldo ai mercatini e una scivolata sui gommoni…

28_scivolo

e ci innamoriamo del semaforo di Berlino

28_amleman

:D:D

28_shit

29-dic: AUGURI MASSI!!! Oggi siamo di cultura. Passeggiata verso l’isola dei musei

29_neues_1 29_neues_2

con tappa immancabile al Neues Museum dove vediamo dei pezzi unici tra cui la testa verde del IV secolo a.C.

29_neues_3il busto della regina Nefertiti da cui è impossibile distogliere lo sguardo per l’incredibile bellezza

29_neues_nefertun fantastico “calendario” dell’epoca del bronzo, il cappello d’oro

29_cappello_oroe infine il famosissimo cappello rosa berlinese…. (hihihihi).

29_cappello_gaioPranzo in un locale tipico a base di stinco e patate! Poi passeggiata lungo il fiume

29_cattedrale 29_statue29_bimbi

29_stella

30-dic: oggi è uscito un timido sole. Da casa a piedi attraversiamo il quartiere in direzione est

30_walkingpassando per Gorlitzer, un parchetto molto amato dai Berlinesi … e dalle beghine  30_beghine

30_murales

attraversiamo il fiume Sprea

30_fiume

fino ad arrivare all’ East Side Gallery, un lungo tratto di muro decorato da famosi artisti

30_muro_1 30_muro_2 30_muro_3 30_muro_4 30_muro_6 30_muro_7 30_muro_8 30_muro_5

e infine passeggiata per i vialoni della berlino est

30_be_estNel pomeriggio visitiamo un museo importantissimo, il Pergamon. Peccato che l’altare di Pergamo è chiuso per restauro, ma la porta di Babilonia toglie il fiato

31_pergamon_1 31_pergamon_1-2e non scherza nemmeno la porta del mercato di Mileto .. 31_pergamon_2 31_pergamon_3

Che bella quest’isola della cultura!31_isola

Torniamo a casa esausti! Cena al ristorante greco!

31-dic: ultimo giorno dell’anno! Andiamo a visitare il castello di Charlottensburg, ma prima una abbondante colazione super dolce nel regno del “Pfannkuchen” (bombolone) che a Berlino si chiama così, ma in tutta la Germania viene chiamata “Berliner”. Le proviamo tutte…per la gioia del cameriere….molto interessato ai maschietti italici.

31_jrafen

31_charlotte_1Sfarzosi gli interni 31_charlotte_2e bellissima la collezione di porcellane e ornamenti per la tavola!

31_charlotte_3

31_charlotte_4Pomeriggio torniamo in centro. Papà e bimbi al museo della Lego

31_giraffa 31_lego1e le mamme a spasso …ovviamente con i negozi chiusi!

31_beghineTorniamo a casa ma tutti i negozi sono chiusi … niente cenone … pizza da asporto per i bambini e cena improvvisata da Andrea….ma che importa!!!

31_vigiliadopo cena giochiamo a scarabeo (con le lettere tedesche!) e poi tutti in strada a fare i botti!! Qui sparano peggio che a Napoli!  BUON 2017 A TUTTI!!

1-genn: illusi di poter fare le visita al Parlamento ci alziamo presto….ma purtroppo non ci riusciamo, però incrociamo la corsa stracittadina!

1_parlam

1_portaBDecidiamo infine di concludere la nostra settimana con una passeggiata nella zona est

1_moto 1_orso 1_sedia 1_spade

percorrendo la linea del muro e addentrandoci anche nel mercato di Mauerpark con tanto di bidone con il fuoco dentro per riscaldarsi

1_fuocoTorniamo a casa infreddoliti e stanchi! Che bella settimana!

Auf Wiedersehen Berlin

end_orso

Ponte 8 dicembre in Liguria

Questo lungo ponte andiamo da zia in treno con i nonni. Poi ci raggiungono anche M&P. Rivediamo i nostri amici: Isabel, Sergio, Vieri, Viola. Le giornate sono bellissime e facciamo un pò di passeggiate, tra la montagna e il mare

l_1

Al sole si sta benissimo….sembra estate!l_2A Finale c’è il mercato e anche le giostre…impossibile resistere

l_3 l_3-2

siamo anche salite sulla ruota panoramica!l_4Papà impara l’arte della panificazione dal paziente Silvano ..

pane_1

la focaccia è il suo forte!pane_2e le crostate mitiche….da sempre! pane_3Poi un pò di relax al mare … sti due matti, Meggy e Silva, fanno anche il bagno!!

l_5

marghe

l_zia

E nel pomeriggio tutti a mangiare i “fugassin” da Lina e Federico!

pane_4 pane_5

Anche la micina partecipa!

micia

L’ultimo giorno andiamo a Genova tutti insieme

ge_familyi nonni e zia vanno a vedere una mostra e noi all’acquario

ge_1

ge_2Bellissimi i delfini ge_5 ge_4  ge_6Marghe aveva paura di toccare le razze, ma Mati l’ha convinta!

ge_3Un pò di bolle di sapone … ge_7e si ritorna tristemente tutti a casa, dopo questo bellissimo ponte!

Solidarietà con Amatrice – sagra della patata a Leonessa

Il 24 agosto in queste zone c’è stato un fortissimo terremoto di magnitudo 6.0 che ha distrutto la città di Amatrice e tanti comuni limitrofi. Per dare una mano a queste persone andiamo alla sagra della patata di Leonessa.

In mattinata prendiamo la seggiovia che parte dal paese e arriva sul monte Tilia.

seggiovia

qui sù il paesaggio è molto suggestivo e la camminata facile, lungo il fianco della montagnatilia2 tilia1arriviamo fino alla torre che sovrasta il paese

torre tilia3

e poi tutta discesa ripidissima nel bosco …. (un pò incoscenti….)

In paese ci aspettano gli amici camperisti che ci hanno raggiunti. Passeggiata per le tantissime bancarelle della sagra, dove non possiamo non comprare 5Kg di patate!

La sera inizia a piovere….ma non ci scoraggiamo….a noi basta un buon panino con la salsiccia e qualche ballo sfrenato per scaldarci!!

La mattina successiva c’è un sole stupendo, facciamo colazione in paese, con cornetto alla patata ovviamente, e un pò di spesa girovagando per le bancarelle. Poi data la folla che inizia ad arrivare scappiamo al lago di Piediluco.

lago2

Pic nic al sole bordo lago!

lago

Bellissimo we!!