Perle di Maggie

Di tanto in tanto, maggie elargisce perle di saggezza. Le due più recenti sono:

Guadrando M con occhi languidi e naso moccioloso “soffro di allegria!” … immagino si riferisse all’allergia, ma mi piace pensare che realmente “soffra” di allegria.

La vigilia di Natale a casa di zia Betta, le bimbe giocavano in cameretta. Zia entra e le trova tutte abbracciate, chiede: “tutto apposto, sentite freddo?”. Maggie: “no zia, è una valanga romantico!”

Ve la immaginate adolescente? … che paura!

ndr: nel linguaggio di Maggie, le z si leggono s, le v si leggono b e le s hanno una lieve zeppola

Chi mangia pizza a capodanno …

Si sa, la vita del pizzettaro è dura, mentre tutti si divertono e mangiano, lui lavora indefesso …

e come vedete, Lorenzo, il nostro meglio pizzarolo de li castelli, non si risparmia. Infatti il risultato è eccellente

e allora, tramandiamo ai posteri l’infallibile ricettadi Lorenzo, in ben due versioni: alla teglia e al forno.

Pizza in teglia
30% farina 00
30% farina rimacinata di grano duro
40% farina di manitoba (in alternativa farina 0)
25g di lievito di birra per kg di farina
1000 ml acqua tiepida ogni kg di farina
3/4 bicchiere acqua olio di oliva per kg di farina
2 cucchiai rasi di zucchero per kg di farina
2 cucchiai rasi di sale per kg di farina

miscelare farina zucchero e sale in contenitore che contenga piu’ del doppio della massa (lievita)
scaldare l’acqua e scioglierci il lievito, successivamente aggiungere l’olio
girare il tutto nel contenitore con un cucchiaio fino a rendere l’impasto omogeneo (5 minuti)
lasciare lievitare l’impasto per almeno un’ora e mezza coperto da un telo di stoffa in ambiente con tempertura non inferiore a 20 gradi
preparare la teglia unta abbondantemente di olio d’oliva
utilizzando abbondante farina 00 per rendere l’impasto lavorabile (sara’ molto fluido) stenderlo nella teglia e lasciarlo riposare per un’altra ora e mezza
infornare alla temperatura piu’ alta possibile del forno condita con solo pomodoro, olio d’oliva e sale
successivamente (15/20 minuti) aggiungere tutti gli altri condimenti

Pizza in forno
30% farina 00
30% farina rimacinata di grano duro
40% farina di manitoba (in alternativa farina 0)
25g di lievito di birra per kg di farina
500 ml acqua tiepida ogni kg di farina
3/4 bicchiere acqua olio di oliva per kg di farina
2 cucchiari rasi di zucchero per kg di farina
2 cucchiai rasi di sale per kg di farina

miscelare farina zucchero e sale in contenitore che contenga piu’ del doppio della massa (lievita)
scaldare l’acqua e scioglierci il lievito, successivamente aggiungere l’olio
impastare il tutto nel contenitore e lavorare il tutto per almeno 15 minuti con le mani
regolare la miscela di farina e acqua per ottenere la giusta consistenza attenzione se troppo dura e’ complicato renderla soffice. conviene mantenere 2 pugni di miscela separati per aggiungerla successivamente.
lasciare lievitare l’impasto per almeno due ore coperto da un telo di stoffa in ambiente con tempertura non inferiore a 20 gradi

GRANDE LORENZO !!!!!!!!!!!!!!

Capodanno a Farnese

Eccoci qui tutti insieme a Farnese in un casale tutto per noi! E siamo tanti …

Dona, Edilio con Matteo, Chicca e Tato

Nathalie, Enrico, Paola, Laura, Alessandro con Nicole, Sophie, Chiara e Davide

Mara, Lorenzo e Alessia

Emanuela, Giorgio e Anna

M&P con Matilde e Margherita!

Proprio un bel gruppone!! E che giornata di sole il 1 gennaio!

Tutti i bimbi scartano gli ultimi regali di babbo natale

e si gioca e si mangia al sole!

Proprio un bell’inizio anno!